Ron è sicuro: “Mahmood è l’erede artistico di Lucio Dalla”

Ron promuove Mahmood, definendolo addirittura ‘erede artistico di Lucio Dalla’. Un’esagerazione? Forse sì, ma detta dall’uomo che meglio ha conosciuto il Dalla musicista, suo grande mentore. L’accostamento tra Lucio e Alessandro è stato fatto da Rosalino Cellamare nel corso di un’intervista rilasciata a Leggo per promuovere il suo nuovo album, Lucio!!. Ecco le dichiarazioni che hanno fatto discutere i fan.

Chi può essere il nuovo Lucio Dalla? La risposta di Ron è stata piuttosto esplicita: “Non perché ha vinto Sanremo, ma direi Mahmood. È un personaggio strano, una persona interessante, fascinosa. Quello che ha cantato è scritto bene“. Rosalino ha continuato spiegando che Mahmood potrebbe essere un personaggio davvero simile a Lucio. E lo ha pensato non appena l’ha visto uscire sul palco dell’Ariston. Il suo essere ‘esotico’, in un certo senso, lo ha colpito molto. Inoltre, lo ritiene una persona molto intelligente, e non è una caratteristica da poco.

I complimenti di Ron a Mahmood “È un artista. Non ce ne sono molti che hanno quel fascino, quell’originalità tipica di un artista“, ha concluso Ron parlando di Mahmood. Parole davvero importanti, complimenti che avranno fatto impallidire Alessandro e che lo avranno però ancor più caricato in vista del futuro. Dopo il trionfo sanremense e l’uscita dell’album Gioventù bruciata, Mahmood si è dedicato completamente alla preparazione dell’Eurovision, ma ha trovato anche il tempo di cantare in Calipsodi Charlie Charles. Cosa accadrà nella sua carriera nei prossimi mesi? Lo scopriremo solo col tempo. Una cosa è certa: sempre più persone si stanno innamorando della sua musica. E questo è già un grande risultato.

Fonte notiziemusica.it



Commenti

commenti