‘Honolulu’, si balla con gli YEY

fonte articolo e foto – ansa.it – redazione musica.

Brano d’esordio del duo electro-pop, tra Hawaii e sound anni ’80

Un pop elettronico tra richiami al beat anni ’80 e suggestioni hawaiane, per un mix che porta tutti in pista. Si balla con ‘Honolulu’, il brano d’esordio del duo YEY, la nuova band dell’etichetta discografica Night Vibez Records, cantato metà in italiano e metà in inglese da Chiara Cerchice, anche autrice del testo e della musica. Il nome YEY nasce dall’espressione di gioia ‘yay’, trasferita in un soubd spontaneo che mira a far ballare la gente. E il singolo, molto hit estiva, sta girando il mondo: il progetto discografico si è sviluppato in Svezia, è cresciuto ad Amsterdam, trasferito a Berlino con la pre-produzione di Cristiano Nicolini, per poi tornare in Italia nelle stesse mani di chi lo ha visto nascere, ovvero da Riccardo Schippa (in arte Ricc Frost). La post-produzione di Ricc, ora parte integrante del gruppo, ha reso YEY il progetto compiuto che si presenta oggi. Il 2 agosto la band sarà in concerto all’Hempiness Music Festival di Norcia.

Commenti

commenti