Beatles, trovati filmati inediti. E ‘Abbey Road’ torna in cima alla classifica negli Usa

fonte articolo e foto – rockol.it – redazione musica.

L’incredibile scoperta durante lo sgombero di una casa in Galles. E “Abbey Road” continua la sua corsa, anche oltreoceano.

Filmati dei Beatles risalenti alla seconda metà degli anni ’60, che si credevano perduti, sono stati casualmente ritrovati durante lo sgombero di una casa in Galles, all’interno di un cestino per il pane. Si tratta di tre filmati diversi, che verranno prossimamente battuti all’asta per 10mila sterline l’uno (circa 11mila euro).

Il filmato più vecchio, datato 1965, è un’intervista al quartetto di Liverpool realizzata a Cardiff, con John, Paul, George e Ringo che – come al loro solito – si divertono a prendere in giro il giornalista, cantando poi “There’s no business like a show business”, la canzone della colonna sonora dell’omonimo film – uscito in Italia con il titolo di “Follie dell’anno” nel 1955 – con Marilyn Monroe.

Un altro filmato è del 1967 e vede i Beatles parlare della figura del Maharishi Mahesh Yogi, mentre nell’ultima pellicola John Lennon suona una versione acustica di “God”, canzone che avrebbe poi inciso per il suo primo album solista, “John Lennon/Plastic Ono Band” (pubblicato nel 1970).

Nel frattempo, la riedizione di “Abbey Road” per il cinquantennale continua a riscuotere ampi successi nelle vendite: dopo essere tornato in cima alla classifica britannica, il disco è riuscito ad entrare anche nella top 3 negli Stati Uniti, piazzandosi questa settimana sul gradino più basso del podio della Billboard 200 (la classifica dei dischi più popolari negli Usa, stilata combinando vendite e streaming). In sette giorni ha venduto 81mila unità tra copie fisiche vendute, download ed equivalenti streaming, vendendo solamente con il formato fisico la bellezza di 70mila copie. Si tratta di un ritorno in top 10 per la prima volta dopo 49 anni.

Commenti

commenti