Concerti, Jethro Tull: annunciati tre appuntamenti a dicembre

fonte articolo e foto – rockol.it – redazione musica.

Ian Anderson e soci, attualmente impegnati con i live nel nostro paese previsti per novembre, torneranno in Italia a dicembre per tre appuntamenti per celebrare il Natale.

Ian Anderson e compagni – che, dopo i live dei giorni scorsi a Padova, a Milano e a Firenze sono attesi per questa sera, 7 novembre, sul palco dell’Auditorium Parco della Musica di Roma – torneranno in Italia a dicembre per tre appuntamenti dedicati al Natale. I Jethro Tull suoneranno il prossimo 19 dicembre al Capitol di Pordenone, il 20 dicembre alla Chiesa di San Vitale a Parma e il 21 dicembre al Teatro Comunale di Ferrara.

I biglietti per gli spettacoli saranno in vendita su Ticketone da venerdì 8 dicembre. Il ricavato dai titoli d’ingresso dei tre concerti sarà devoluto in beneficienza a tre diverse associazioni.

Ian Anderson, descrivendo gli show previsti per il periodo natalizio ha detto:

“Sia che il tuo Natale sia un affare di regali e riunioni di famiglia, o che sia un momento più importante di celebrazione del calendario cristiano, unisciti a noi per un po’ di spirito natalizio, musica, letture e una preghiera o due.”

Lo scorso settembre i Jethro Tull hanno annunciato la pubblicazione della prima storia illustrata della band che sarà “The ballad of Jethro Tull”, che è possibile prenotare sul sito ufficiale della band. Scritto da Mark Blake con la supervisione continua e costante di Ian Anderson, il libro ripercorrerà le storie personali dei membri del gruppo fondato nel 1967 e sarà accompagnato da foto personali, immagini live inedite, scatti dietro le quinte, ritagli di stampa originali, copertine degli album e da due registrazioni. La prima di queste, eponima al libro, propone un poema narrativo scritto e letto da Ian Anderson. Nel lato b, invece, il fondatore dei Jethro Tull – accompagnato dal tastierista del gruppo prog rock John O’Hara all’organo – interpreta un poema del 1808 del romanziere Walter Scott, autore, tra gli altri, di “Ivanhoe”.

Commenti

commenti