Ferro, Canterò Mia Martini e Modugno

fonte articolo e foto – ansa.it – redazione musica.

Intervista a se stesso su Instagram.

Ferro intervista Ferro. A pochi giorni dal suo debutto come ospite fisso al Festival di Sanremo, il cantautore si diverte a pubblicare sulla sua pagina Instagram un’intervista doppia di cui è assoluto protagonista nei panni dell’intervistato e dell’intervistatore. “Ma tu l’avresti mai detto che avresti fatto tutte e 5 le serate di Sanremo?”, chiede Tiziano Ferro all’altro se stesso che risponde: “Neanche sotto tortura”. Contento di fare parte del cast di Sanremo? “Di più di quello che lascio intravedere. E ho detto tutto”. Nel dialogo a due, svela anche qualche dettaglio sulla sua partecipazione. “Ho due idee: la prima è cantare alcuni dei miei successi, poi vorrei cantare alcune delle canzoni che hanno ‘fatto’ i miei Sanremo. Che sono entrate nella mia vita direttamente dalle porte del Teatro Ariston”. Ci sarà “Mia Martini. Niente come lei che guardava la galleria dell’Ariston mentre ci gridava addosso Almeno tu nell’universo. E noi le credevamo tutti. E poi Modugno”. Alla parola “duetti”, scherza, dicendo di voler portare sua mamma. Poi conferma che si esibirà con Massimo Ranieri. “1988. Perdere l’amore. Lui termina la sua prima esibizione, il salotto di casa mia cade nel silenzio più assoluto e mio padre dice ‘questo vince’. E io da quel giorno penso che voglio essere come lui”. Ferro annuncia anche una sorpresa: “Presenterò un progetto completamente nuovo e inatteso per quanto mi riguarda: un documentario. Un progetto sul quale lavoro da anni e che uscirà a giugno, per Prime Video. Un’opera che mi racconta, alla luce dei 40 anni quasi compiuti e che nasce dall’urgenza di dire qualcosa in più di me, rispetto a quello che tutti sanno già. Il titolo sarà: FERRO”. 

Commenti

commenti