John Frusciante è tornato a suonare live con i Red Hot Chili Peppers. Guarda il video

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

Dopo il ritorno nella band, il chitarrista ha suonato in un concerto privato insieme a Kiedis e Flea.

Ormai non è più un segreto, John Frusciante è ri-ritornato nel gruppo, con il chitarrista che questo weekend è tornato a suonare dal vivo con i Red Hot Chili Peppers per la prima volta dopo ben tredici anni. L’occasione è stata il concerto in memoria di Andrew Burkle, figlio del magnate Ron Burkle, scomparso lo scorso 6 gennaio a soli 27 anni.

Sul palco insieme a Frusciante c’erano il cantante Anthony Kiedis e il bassista Flea mentre al posto di Chad Smith, assente, si è seduto Stephen Perkins, batterista dei Jane’s Addiction. Il set dei Peppers ha compreso tre canzoni, la loro Give It Away, I Wanna Be Your Dog degli Stooges e Not Great Men dei Gang of Four, suonata come omaggio al chitarrista della band, Andy Gill, scomparso lo scorso 1 febbraio a 64 anni. Gill, infatti, è stato il produttore del primo album dei Red Hot Chili Peppers. Frusciante è poi rimasto in scena per suonare qualche canzone dei Jane’s Addiction insieme a Dave Navarro – suo primo sostituto nei Red Hot ai tempi di One Hot Minute.

I Red Hot Chili Peppers avevano ufficializzato il ritorno di Frusciante lo scorso 15 dicembre, con l’ormai ex chitarrista Josh Klinghoffer che, commentando il ritorno del collega e il suo inevitabile allontanamento, ha detto «Essere licenziato dai Red Hot è stato un po’ come morire». Nel frattempo, durante un’intervista rilasciata a Rolling Stone, il batterista Chad Smith aveva rivelato che i Red Hot Chili Peppers sarebbero attualmente al lavoro su un nuovo album in studio, realizzato proprio insieme a Frusciante.

Commenti

commenti