Blog

Tanti auguri ad Al Bano, il cantante cresciuto a pane… e ananas!

Al Bano è uno dei pilastri del panorama musicale italiano. Cantante di successo e di fama internazionale ha consegnato ai suoi tantissimi fan successi indimenticabili come la famosissima Felicità. Ma andiamo alla scoperta di qualche aneddoto sulla sua vita che forse non conoscevate! Chi è Al Bano: gli esordi e il successo Albano Carrisi, nome d’arte Al Bano, nasce il 20 maggio del 1943 a Cellino San Marco, piccolo paesino della Puglia, da una famiglia di contadini. Il nome del cantante viene scelto dal padre Carmelo Carrisi che, dopo essere stato in guerra in Albania disse alla moglie di chiamare il figlio Albano qualora fosse nato un maschio.

La passione per la musica la sviluppa nei campi, suonando la chitarra con il padre. Pensate che a soli dodici anni scrive la sua prima canzone intitolata Addio Sicilia, una via di mezzo tra uno stornello e una canzone neomelodica! La stessa propensione per la musica non la dimostra per lo studio, tanto che a diciassette anni lascia la scuola e si trasferisce a Milano, dove inizia a lavorare come manovale, poi come cameriere in una trattoria e infine come operaio metalmeccanico. Durante la sua esperienza milanese Al Bano conosce un nuovo mondo e… nuovi cibi! Pensate che ai microfoni di Maurizio Costanzo ha rivelato di non aver mai sentito la parola ananas e di averlo comprato in un supermarket pensando che fosse carne!

Carrisi, grazie al suo lavoro di cameriere nel ristorante Il Dollaro di Milano, entra in contatto con i personaggi più importanti dello spettacolo e della musica. Proprio lì conosce il Maestro Pino Massara che di fatto gli spalancherà le porte della CM (Celentano-Massara). Infatti sarà lo stesso Maestro a dargli il nome (d’arte) di Al Bano, per le cadenze blues del proprio cantato. Il cantante di Cellino San Marco, senza mai abbandonare il proprio lavoro, inizia a esibirsi come spalla di Adriano Celentano ma il suo primo successo arriverà nel 1967 grazie al brano Nel Sole. Pensate che con tale canzone riesce per ben un mese intero a raggiungere il primo posto nelle classifiche dei 45 giri e a venderne poco più di un milione e mezzo di copie.

Al Bano negli anni 70′ e 80′ diventa un icona del panorama musicale Italiano e forte del suo grande successo nel 1992 arriva addirittura a querelare la star statunitense Michael Jackson! L’accusa? Un presunto plagio al suo brano I cigni di Balaka. La sentenza del tribunale dichiarerà che non vi era stato alcun plagio da parte della star statunitense, perché gli artisti si erano ispirati entrambi a dei vecchi pezzi blues. E così il cantante pugliese dovette pagare tutte le spese processuali. Infine il cantante si è scoperto anche come una star dei talent musicali, con la sua vittoria come coach con la sua allieva Maryam a The Voice of Italy 2018. Ma nella sua vita non c’è soltanto spazio per la musica. Qualcuno di voi ha mai sentito parlare dell’incredibile tenuta di Al Bano? Pensate che oltre che ad essere cantante e uomo di spettacolo, Albano è anche un produttore di vini. La sua cantina si trova proprio a Cellino San Marco, suo paese natio. Tra i vini più venduti da quelli prodotti da Al Bano c’è Felicità, un grande successo anche per gli amanti dell’uva…

Tra le coppie più amate della musica e dello spettacolo in Italia c’è sicuramente quella formata da Al Bano e Romina Power. I due si sono sposati nel 1970 dopo essersi conosciuti sul set del film Il Sole. Nonostante le rispettive famiglie non fossero d’accordo, i due decisero comunque di convolare a nozze. Oltre ad essere molto uniti sentimentalmente, i due coniugi iniziano una fortunata collaborazione musicale che porterà alla produzione di successi indiscussi della musica italiana e internazionale, uno fra i più amati dai loro fan è sicuramente “Felicità”. Ylenia, Yari Marco, Cristél e Romina Jr sono i figli di Al Bano e Romina. La primogenita della coppia, Ylenia, è protagonista di uno dei gialli della cronaca mondiale. La ragazza, infatti, sparì nel 1994 senza lasciare traccia di sé. La scomparsa della figlia di Al Bano si trasformerà in una tragedia familiare che porterà poi la coppia al divorzio, avvenuto nel 1999. La separazione dalla sua amata Romina ha rappresentato per il cantautore un periodo buio della sua vita, tanto da farlo cadere in depressione. Lo stesso Al Bano ha rivelato che ciò che l’ha aiutato a risollevarsi non sono state le medicine, ma la preghiera e la fede in Dio.

Dopo la fine del primo matrimonio con Romina, Al Bano ha iniziato una relazione con Loredana Lecciso, show girl pugliese nota per le sue esperienze nei reality televisivi. Pensate che i due si sono conosciuti mente il cantautore, da buon padre, portava Cristel e Romina jr a scuola. Al Bano e la Lecciso hanno avuto due figli e si dice che si siano sposati in gran segreto in Bielorussia, notizia mai confermata dai diretti interessati. Il rapporto tra i due ha avuto diversi alti e bassi e sembra definitivamente naufragato dopo il ritorno di Romina nella vita di Al Bano. I due sono tornati cantare insieme come negli anni migliori delle loro vite e secondo alcuni, nonostante le smentite dei diretti interessati, il feeling non sarebbe solo di tipo artistico. Anche le circostanze della vita sembrerebbero andare a favore di questa nuova unione Power-Carrisi. Infatti Romina e Albano sono diventati nonni per la prima volta: la loro figlia Cristel ha dato alla luce un bel maschietto. Pensate che a darne l’annuncio è stato proprio nonno Al Bano alla finale di The Voice of Italy 2018!

Fonte: notiziemusica.it





Read More

In memoria di Donna Summer, la regina della disco music

Donna Summer è ricordata da tutti come la Regina della Disco. Ma in verità è stata molto, molto di più. Artista dotata di un talento vocale straordinario, ha saputo nel corso della propria carriera sperimentare moltissimo, grazie anche all’aiuto di Giorgio Moroder, di fatto ponendo le basi per lo sviluppo della musica elettronica. Andiamo a ripercorrere insieme la sua carriera attraverso alcuni momenti chiave e curiosità sulla sua vita privata

LaDonna Adrian Gaines nacque a Boston il 31 dicembre 1948 sotto il segno del Capricorno. Il suo talento vocale venne reso noto già dalle sue esibizioni nel coro della chiesa, quando aveva soli otto anni. Nel 1968 si trasferì in Germania e qui venne scritturata per cantare nella versione tedesca del musical Hair. La svolta della sua carriera fu però l’incontro con Giorgio Moroder. Nel 1974 dalla loro collaborazione nacque il suo primo successo europeo, The Hostage, incluso nell’album Lady of the Night:

L’anno dopo, con Love to Love You Baby, riuscì a conquistare una grande notorietà anche nel paese d’origine. A trascinare l’album ovviamente la celeberrima title track, un brano di 17 minuti che diventò fin da subito uno standard per la nascente disco music. La canzone in questione fece però anche scandalo per l’interpretazione sensuale da parte della mitica cantante. La critica musicale ritenne che il brano fosse troppo ‘spinto’ per passare in radio. Ma questo non fermò il successo del brano, che arrivò nelle discoteche di tutto il mondo e trascinò il disco ai vertici delle classifiche. Ormai famosa in tutto il mondo, Donna diede alle stampe nel 1976 altri due album: A Love Trilogy e Four Seasons of Love. Da quest’ultimo venne estratto un altro brano divenuto un classifo dela sua carriera: Winter Melody.


L’anno successivo fu quello di I Remember Yesterday, altro disco simbolo della sua carriera. Al suo interno vi erano infatti brani disco, tanta musica elettronica e anche qualche accenno di techno. A spingere al successo questo disco straordinario uno dei brani più sperimentali della storia della musica commerciale: I Feel Love. L’album e il singolo superarono in totale oltre 10 milioni di copia, confermando Donna come una delle stelle più brillanti della musica internazionale. Forte di questo successo, venne scelta per recitare nella pellicola Thank God It’s Friday, sul finire degli anni Settanta. Per questo film incise ben tre brani, e con uno di questo, Last Dance, vinse numerosi premi, tra cui un Oscar per la Miglior canzone originale.

Con Bad Girls del 1979 l’artista si avvicinò anche al mondo del rock, senza però ripudiare le sue radici disco. Grazie anche al singolo Hot Stuff, questo diverrà il suo album di maggior successo commerciale, con oltre 11 milioni di copie vendute. Nel 1980 però l’artista prese una decisione che influenzò molto il prosieguo della sua carriera. Passò dalla Casablanca alla Geffen, e fu costretta ad abbandonare il suo storico collaboratore Giorgio Moroder, per passare tra le mani del più affermato Quincy Jones. Da questo momento in poi, dopo un paio di altri brani di successo, la sua carriera subì una brusca frenata, complice un caso mediatico scatenato da alcune dichiarazioni false attribuitele. Di fatto, la fase migliore della sua vita artistica era ormai alle spalle. Tra gli anni Novanta e i Duemila pubblicò solo tre album, ottenendo un discreto successo di critica ma senza riuscire a replicare il boom commerciale del passato.

Fonte: notiziemusica.it/



Read More


I Rolling Stones ufficializzano le date del tour estivo

I Rolling Stones tornano in tour. Dopo i problemi di salute di Mick Jagger, che li avevano costretti a fermare il No Filter Tour facendo slittare le date programmate per lo scorso marzo, sono ormai superati. Il cantante è tornato in ottima forma, come testimoniato da un video pubblicato sui social. E così, a pochi mesi dallo stop, la storica band britannica potrà proseguire nei propri straordinari concerti in giro per il mondo, con le date previste in particolare nel Nord America.

La band di (I Can’t Get No) Satisfaction ha dato l’annuncio della ripresa del tour direttamente tramite i propri account social il 16 maggio 2019: “Siamo lieti di annunciare le nuove date del tour negli Stati Uniti e in Canada! Tutte le città i cui spettacoli erano stati prima posticipati sono state inserite“. Come spiegato nel loro annuncio, i biglietti per le date precedenti saranno validi anche per quelle nuove. Il messaggio degli Stones è chiuso con queste parole: “Ci scusiamo ancora per tutti gli inconvenienti che la ripianificazione di queste date possono aver causato e speriamo di vedervi molto presto ai nostri spettacoli!“.

Che fosse imminente l’annuncio della ripresa del tour, d’altronde, era immaginabile. Solo il 15 maggio, quindi a meno di 24 ore dall’annuncio, sui social della band era apparso un divertente video che mostra Mick Jagger alle prese con le prove, in palestra, delle coreografie per il tour. Stando alle immagini, il cantante è già oggi in splendida forma, e saltella come se nulla fosse accaduto, con le energie di un ventenne. Quelle energie che solo un personaggio come lui è in grado di trarre da ogni situazione della vita.

Fonte: notiziemusica.it



Read More

Tanti auguri a Elettra Lamborghini, l’ereditiera con la passione per la musica

Elettra Lamborghini è l’ereditiera italiana che ha deciso di inseguire il successo nel mondo della musica. Famosa più per il suo atteggiamento e le sue dichiarazioni piuttosto provocatorie, la giovane star del mondo dei social e della televisione nel 2018 ha trovato il successo con una hit estiva come Pem Pem. Scopriamo tutte le curiosità sulla coach di The Voice of Italy più discussa e e chiacchierata di sempre.

Elettra Miura Lamborghini è nata il 17 maggio 1994 a Bologna sotto il segno del Toro. Primogenita di Tonino e Luisa Lamborghini, e quindi nipote di Ferruccio Lamborghini, fondatore della celebre casa automobilistica, è cresciuta nel lusso fin da bambina. Il suo sogno è stato fin dall’inizio quello di sfondare nel mondo del cinema ma, pur avendo preso lezioni di recitazione da giovane, non è mai riuscita a ritagliarsi un suo spazio (almeno finora) in produzioni di buon livello. Divenuta maggiorenne, l’ereditiera ha iniziato a far parlare di sé per alcuni scatti molto sexy pubblicati sui social. Le sue foto hanno fatto talmente scalpore, da permetterle di essere invitata nel 2015 al Chiambretti Night. L’anno dopo prende parte al reality Super Shore, trasmesso in Spagna e in America Latina, mentre in Italia si fa conoscere per il reality di Mtv Riccanza, con protagonisti diversi ereditieri del nostro Paese. Nel 2017 è ancora in televisione, protagonista del Grande Fratello in Italia e del Geordie Shore in Inghilterra. Ormai alquanto famosa, arriva a pubblicare un calendario sexy su Playboy. Il 2018 è l’anno della svolta. Forse stanca della fama da programmi trash, decide di darsi alla musica e pubblica Raggaeton, lanciando anche una hit estiva di grande successo: Pem Pem.

Minore impatto hanno i suoi singoli successivi. Quale sarà il futuro dell’ereditiera nel mondo della musica? Difficile fare un pronostico. L’artista è sotto contratto con la label di Sfera Ebbasta, e ha già collaborato con nomi di alto profilo come Gué Pequeno. Con quest’ultimo è tra i giudici di The Voice of Italy 2019. Insomma, la sua carriera è appena cominciata e può ancora prendere tantissime vie differenti. La vita privata di Elettra Lamborghini Elettra Lamborghini è fidanzata? Da fine 2018 pare che l’ereditiera si accompagni con il dj olandese Afrojack. Ma in amore si è data parecchio da fare nella sua vita. Durante il programma Super Shore ha intrattenuto un rapporto con Abraham Garcia Arevalo. L’anno successivo si dedicata a dei flirt con Chloe Ferry e Marnie Simpson, altre due protagoniste di Super Shore. Ma allora Elettra Lamborghini è gay? Pare di no. Semplicemente, è una ragazza che non si pone limiti nemmeno per quanto riguarda la sfera sessuale. Da un personaggio del genere è lecito attendersi di tutto. Nonostante questo, ha affermato di sognare un grande amore, un uomo capace di tenerle testa e farla sentire speciale. Che possa essere proprio Afrojack quest’uomo? 5 curiosità su Elettra Lamborghini -Da bambina ha partecipato ad alcune gare di equitazione, sport che l’appassiona particolarmente. -Ha diversi tatuaggi (uno a macchia di leopardo sulla spalla e sul gluteo sinistro) e ha tantissimi piercing: ben 42. Dove ha questi piercing? Sparsi per tutto il corpo, e a quanto pare alcuni sono anche di diamanti. -Elettra Lamborghini è alta 1 metro e 65. -Su Wikipedia Elettra Lamborghini non ha alcuna pagina per il momento. Non si sa se sia una sua scelta o semplicemente nessuno ha ancora pensato di scrivere il sunto della sua storia. -Su Instagram Elettra Lamborghini è invece una star: il suo account ufficiale ha oltre 4 milioni di follower.

Fonte: notiziemusica.it

Read More


Tanti auguri a Laura Pausini che festeggia 45 anni: ecco le curiosità sulla cantante!

Laura Pausini, nasce il 16 maggio del 1974 a Faenza in Emilia Romagna. La sua passione per la musica l’ha eredita dal padre Fabrizio Pausini, cantante di piano bar. Fa il suo primo esordio da “cantante”, senza mai aver preso una lezione di canto, il 16 maggio del 1982, giorno del suo ottavo compleanno, cantando Dolce Remì, sigla dell’omonimo cartone animato, nel ristorante Napoleone di Bologna. Laura ha rivelato, allo speciale Rai Stasera Laura del 2014, che proprio in quel ristorante conobbe il suo primo ammiratore famoso, il fantastico Lucio Dalla. Da quel momento Laura Pausini inizia ad affiancare il padre alle sue serate di piano bar nei locali della riviera romagnola, fino ad arrivare a diventare quella che è oggi: una cantate di fama internazionale, con oltre 70 milioni di dischi venduti nel mondo.

Laura Pausini con La Solitudine ottiene il suo primo vero successo musicale. Infatti nel 1993 vince il Festival di Sanremo, nella sezione Novità, proprio con lo stesso brano. L’artista romagnola fu subito colpita dal testo della canzone, tanto da considerarla quasi modellata sulla sua vita quotidiana, seppur scritta da due autori uomini a lei sconosciuti. Il brano era dedicato a una certa Anna che Laura modificò, dedicandola a Marco, il suo primo grande amore, ma che la lasciò in un modo tremendo, baciando un’altra ragazza davanti a tutti. Dopo il successo di Sanremo e le prime posizioni nelle classifiche musicali italiana, la voce potente di Laura Pausini conquista il panorama discografico straniero.

Con il suo primo album Laura Pausini, uscito in Italia nel 1993, la cantante riuscì a conquistare la Spagna e L’America Latina, nel 1994, con la versione incisa in lingua spagnola. Stesso successo per quanto riguarda la lingua inglese, con la versione dell’album uscito nel Regno Unito nel 1995, con La solitudine adattata in lingua anglosassone, con il titolo Loneliness. Dopo aver venduto nel mondo oltre 70 milioni di dischi e aver ricevuto 225 dischi di platino, nel 2006 è la prima cantante italiana a ricevere un premio Grammy Award. Pensate che prima di lei, l’ultimo cantante italiano a cui era stato attribuito lo stesso premio è stato Domenico Modugno nel 1958. Inoltre la notorietà della cantautrice è giunta fino in Cina, dove ha moltissimi fan, tanto che esistono delle cover in cinese di alcuni dei suoi brani più famosi. Infine il 21 e il 22 luglio 2018, al Circo Massimo di Roma, avrà inizio il tour 2018 di Laura Pausini. La cantante sarà la prima donna ad esibirsi in tale location!

Laura Pausini: la figlia, il compagno e la vita privata La famosa cantante romagnola festeggerà i suoi 44 anni con il compagno Paolo Carta, suo chitarrista e produttore artistico, già separato e con tre figli, con cui ha una relazione dal marzo 2005. Pensate che la cantante, nonostante il suo essere molto credente, ha sempre dichiarato che non si sarebbe mai sposata fino a che non si sarebbero celebrati i matrimoni gay. Dal 2017, anche le coppie omosessuali, com’è noto, possono unirsi civilmente, chissà se Laura ci riserverà delle sorprese! Il 13 febbraio 2013 nasce Paola, la figlia di Laura Pausini e Paolo Carta, tanto desiderata dalla coppia. Questo è uno dei giorni più importanti della vita della cantautrice, dato che la stessa non ha mai nascosto la sua difficoltà a rimanere incinta. Infine per la figlia, Laura Pausini ha scelto il nome Paola, proprio perché contiene la parte iniziale del suo nome e di quello del compagno Paolo Carta.

Fonte: notiziemusica.it


Read More

Il Volo, A chi mi dice: il video ufficiale del nuovo singolo

Il Volo canta Tiziano Ferro. Lo aveva già annunciato l’artista di Latina poco prima del Festival di Sanremo 2019, ma adesso il brano è stato pubblicato come singolo, con tanto di video ufficiale. La canzone scelta di Tiziano Ferro interpretata da Il Volo è A chi mi dice, versione italiana di Breathe Easy dei Blue, scritta apposta dal cantautore laziale per la boy band nel 2004 e per il momento mai incisa in alcun suo lavoro.

Dopo i Blue, dunque, Tiziano regala uno dei suoi pezzi più famosi nel mondo al trio vocale italiano più amato. E bisogna dire che in questa veste totalmente pop Il Volo non sfigura affatto. Rispetto al proprio repertorio classico, qui di crossover non c’è traccia. A chi mi dice è un pezzo pop e rimane un pezzo pop anche nella loro interpretazione. Un’ulteriore conferma di come la strada da intraprendere, per i tre ragazzi, è forse quella di una svolta definitiva verso una musicalità ‘più commerciale’ che possa permettergli di essere apprezzati del tutto anche entro i nostri cofini. Ascoltiamo insieme Il Volo in A chi mi dice:

Per festeggiare i 10 anni di carriera, oltre che tornare a Sanremo, ottenendo un terzo posto e tante polemiche, Il Volo ha rilasciato un nuovo album, contenente tre inediti (Musica che resta, Fino a quando fa bene e Vicinissimo) e diverse cover. Non solo Tiziano Ferro, nell’album del trio ce n’è per tutti i gusti: da Arrivederci Roma a Meravigliosa creatura, passando per Lontano dagli occhi, Be My Love, La voce del silenzio, People e La nave del olvido.

Fonte: notiziemusica.it


Read More


Tanti auguri a Claudio Baglioni: le curiosità sul cantautore romano

Claudio Baglioni è uno dei cantautori più amati della storia della canzone italiana. Negli ultimi anni è balzato alle cronache musicali come direttore artistico di Sanremo. Ma per arrivare a questo prestigioso ruolo, ha dovuto costruirsi una carriera davvero inattaccabile. Chi è stato e chi è Claudio Baglioni, al di là del ruolo sanremese? Scopriamolo insieme. Ecco tutte le curiosità sulla carriera e la vita privata del grande cantautore romano.

Claudio Enrico Paolo Baglioni è nato a Roma il 16 maggio 1951 sotto il segno del Toro. Appassionato fin da ragazzo di musica e letteratura, inizia a muovere i primi passi sulla scena canora romana all’alba degli anni Sessanta, ma è solo negli anni Settanta che riesce a pubblicare il suo primo 45 giri. Nel 1972 dà alle stampe il concept album Questo piccolo grande amore, che lo lancia definitivamente nell’Olimpo della canzone italiana. Il disco vende 900mila copie e rimane primo in classifica per ben 15 settimane

Seguono altri album, dal successo altalenante (ma mai paragonabile a quello di Questo piccolo grande amore), come Gira che ti rigira amore bello, E tu…, Sabato pomeriggio, Solo, E tu come stai?. Gli anni Ottanta si aprono con un altro album dal successo straordinario: Strada facendo (1981). La carriera di Claudio riprende slancio e per tutto il decennio il cantautore romano è protagonista di concerti da record. Particolarmente interessante il tour Assolo del 1986, in cui Baglioni non si fa accompagnare da alcun musicista: gli strumenti sono infatti collegati con un sistema MIDI. Un esperimento che tuttavia non porta a una svolta definitiva della sua carriera. Tra gli anni Novanta e i Duemila prosegue nella sua fortunata carriera con un altro album di grande successo, Oltre. In questo periodo inizia ad apparire con una certa frequenza in televisione, ospite di varie trasmissioni e a volte anche conduttore improvvisato. Nel luglio del 2005 fa parte del cast del Live 8 e si esibisce al Circo Massimo di Roma. Sempre protagonista di primo piano nella nostra musica, con progetti innovativi che coinvolgono spesso anche colleghi e amici, nel 2014 partecipa al Festival di Sanremo in qualità di ospite. Nel 2015 parte, ad esempio, il progetto Capitani coraggiosi, che lo vede al fianco di Gianni Morandi per una tournée, uno show televisivo, una trasmissione radiofonica e un cd. Tra i personaggi che vengono coinvolti, in qualche maniera, in questo progetto, ricordiamo Roberto Vecchioni, Gigi D’Alessio, Laura Pausini e Max Pezzali.

La storia d’amore tra Claudio Baglioni e Sanremo è una storia tardiva, nonostante il cantautore, emblema della canzone romantica, avrebbe potuto ben comparire in diverse edizioni del Festival. L’artista viene scelto come direttore artistico e conduttore per la sessantottesima edizione del Festival, di cui poi diventa anche conduttore insieme a Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. La kermesse è un successone, tanto che gli permette di essere confermato anche per il 2019. Stavolta ad affiancarlo ci sono Claudio Bisio e Virginia Raffaele. La vita privata di Claudio Baglioni: moglie e figlio Claudio Baglioni ha sposato Paola Massari il 4 agosto 1973. Dalla loro relazione è nato il suo unico figlio, Giovanni Baglioni, musicista come il padre. A lui è dedicata la celebre Avrai, una delle canzoni più amate del cantautore romano. Dopo 35 anni di matrimonio, la relazione tra Paola e Claudio è finita nel 2008. Attualmente, Baglioni sta vivendo una bella relazione d’amore con Rossella Barattolo. I due si conoscono dagli anni Ottanta, ma solo dopo la fine del matrimonio di Claudio si sono decisi a instaurare un rapporto sentimentale. Ex imprenditrice all’interno del settore petrolifero, oggi Rossella cura le pubbliche relazioni di Baglioni. In sostanza, ricopre il ruolo di manager dell’artista. Ascoltiamo insieme una delle canzoni di Claudio Baglioni più famose di sempre, Avrai:

Fonte: notiziemusica.it


Read More

J-Ax – Ostia Lido: il nuovo singolo dal 17 maggio 2019

J-Ax descrive così Ostia Lido, il suo nuovo singolo:

“Un pezzo piu’ commerciale, speculare al precedente brano. Mi piace sempre cimentarmi in generi diversi perche’ per me la musica e’ un melting pot di sonorita’, ritmi e storie differenti da raccontare

E così, a soli 4 giorni da “Timberland Pro”, regala a tutti un brano dal sapore e dal ritmo caraibico e reggaeggiante e dal testo che fotografa la reale spensieratezza, allegria e ironia dell’estate. Producono il singolo gli hit makers Takagi & Ketra.

Un inno alle vacanze, quelle al mare, dedicato a tutti quelli che riescono ad assaporare appieno il valore delle piccole cose e l’importanza di trascorrere il tempo libero con gli amici -cosa importa se sognavi Portorico ma se restiamo insieme sembra un paradiso anche Ostia Lido- divertendosi senza dover obbligatoriamente mostrarsi -forse non saremo vip ma va bene cosi, finché ho la birra ghiacciata e due fiori dentro la borsa… e… godersi il meritato relax (dopo la routine lavorativa)- brucia il sole in ufficio che voglia che hai di scappare, uscire dall’acqua coperti di sale, mare blu profondo, sulla pelle il vento, intorno solo gente che balla, che balla, che balla- in un’ondata di divertenti cliché dell’ italiano in ferie -tra i maschi lo sport più diffuso sulla spiaggia è ancora trattenere il fiato, tenere dentro la pancia. Lui si porta i libri di Kafka ma poi studia solo ogni culo che passa.

Fonte soundsblog.it

Read More