Blog

This is the category description for this category. You can change it here: Post > Categories. This is an excellent way to attract your users and explain what this category is all about and also explain what they can do in this category and how does it matter to them.

Me contro Te: esce oggi il primo album di inediti

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.
Dopo il successo al cinema con ‘La vendetta del Signor S’, arriva il disco del duo di YouTuber più seguito dai bambini italiani.
Quasi 10 milioni di euro al box office: sono questi i numeri del successo di Me contro Te – Il film: La vendetta del Signor S, l’esordio sul grande schermo del duo di YouTuber più seguito dai bambini italiani. Dopo il film – e due libri, un diario e un libro di storie – arriva adesso anche il loro primo album di inediti: Il Fantadisco dei Me contro Te, nei negozi da venerdì 14 febbraio.
Luì e Sofì, ovvero i due membri del fortunatissimo team, cantano otto brani (tra cui due già contenuti nel film), presenti nel disco anche in versione karaoke. L’album uscirà in due versioni: in quella “Canta con Luì e Sofì” c’è lo speciale “Gratta e canta”, con il quale si potrà vincere la partecipazione a un karaoke con i Me contro Te; la versione “Canta e gioca con Luì e Sofì” contiene invece tre ambientazioni e i personaggi delle avventure di Luì e Sofì.
Il canale YouTube dei Me contro Te ha 4,7 milioni di iscritti e un totale di quasi 4 miliardi di visualizzazioni.

Read More

Billie Eilish, ascolta la canzone per James Bond: ‘No Time to Die’

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

Il brano farà parte della colonna sonora del 25esimo film dedicato a 007.

Billie Eilish ha pubblicato No Time to Die, la canzone che ha scritto e registrato (con il fratello Finneas) per il prossimo film di James Bond, di cui condivide il titolo.

Il brano inizia come una ballata contemplativa basata sul pianoforte e sul tipico sussurro di Eilish, poi si apre con un crescendo di archi. Il testo, invece, riprende il canone delle canzoni dedicate a 007: “Fool me once, fool me twice”, canta Eilish. “You’ll never see me cry, there’s just no time to die”.

Eilish, 18 anni, è la musicista più giovane a scrivere e registrare una canzone per James Bond. Prima di lei è stato il turno di Sam Smith, Adele, Tina Turner e Madonna.

“È assurdo fare parte di questo progetto”, ha detto la cantante in un comunicato. “È un onore scrivere la canzone per un film che fa parte di una serie leggendaria. James Bond è il franchise più fico che sia mai esistito. Sono ancora sotto shock”.

No Time to Die arriverà al cinema il 10 aprile. Potete ascoltare la canzone in cima all’articolo.

Read More


Volete ascoltare il nuovo singolo dei Pearl Jam? Vi servono la luna e un telefono

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

Universal Records ha collaborato con l’app Powster per lanciare ‘Superblood Wolfmoon’, il nuovo estratto da ‘Gigaton’

A una settimana dalla data d’uscita ufficiale, i Pearl Jam hanno pubblicato una piccola anteprima del singolo Superblood Wolfmoon, secondo estratto dal nuovo album Gigaton. Per ascoltarla, basta puntare il telefono verso la luna.

Republic Records e lo studio Powster, infatti, hanno collaborato per dare vita a un’esperienza in realtà aumentata, accessibile attraverso la web app della band. Una volta scaricata l’applicazione,  sarà sufficiente inquadrare la luna con il telefono per sbloccare l’anteprima di Superblood Wolfmoon, che uscirà ufficialmente il prossimo 18 febbraio.

“Siamo onorati di lavorare con i Pearl Jam. Utilizzando la tecnologia vogliamo dare vita alla loro musica, sfruttando gli elementi della natura che ispirano le loro canzoni”, ha detto il CEO di Powster Ste Thompson. “Questa collaborazione dimostra quanta energia creativa e innovazione abbiano messo nel loro nuovo album. Le nuove tecnologie possono scatenare il vero potenziale della musica, e cambiare il modo con cui i fan la ascoltano. Siamo entusiasti di collaborare con i Pearl Jam per mostrare ai fan la nuova direzione artistica del progetto”.

Superblood Wolfmoon uscirà ufficialmente il prossimo 19 febbraio. Gigaton, invece, sarà disponibile il 27 marzo.

Read More

Il nuovo album di Francesca Michielin uscirà a marzo

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

Si chiamerà ‘Feat’ e comprenderà 11 tracce e altrettante collaborazioni: «Il confronto è il mio Stato di Natura».

Lo ha annunciato lei stessa sul suo profilo Instagram: il nuovo album di Francesca Michielin si chiamerà Feat e uscirà il prossimo 13 marzo. Undici canzoni e altreattanti featuring, appunto, anticipate dal singolo Cheyenne.

«Incontrarsi è difficile. Risulta sempre più semplice scontrarsi, elencare le differenze, usarle per allontanarsi. Credo, però, non ci sia specchio migliore se non nell’Altro. Credo ancora che le differenze siano belle perche non tolgono nulla, anzi, riempiono davvero. Questo progetto è stato un lavoro impegnativo e ambizioso, fatto di incontri e paralleli, tesi a creare qualcosa che non avevo mai fatto prima, una storia di contrasto e unione tra quei due mondi, natura e urban, che mi lasciano da sempre divisa e in bilico ma che mai come oggi mi appartengono. Il confronto è il mio Stato di Natura».

Per le tre settimane che anticipano l’uscita del disco, Francesca sarà protagonista di altrettanti live set per far conoscere meglio il suo progetto. Il primo brano a essere presentato al pubblico è Gange feat. Shiva. L’appuntamento è per il 20 febbraio al Rocket di Milano.

Questa la cover di Feat

Read More


Tiziano Ferro, guarda il teaser trailer del documentario ‘Ferro’

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

Online le prime immagini del film su vita e carriera della popstar, ospite di tutte le cinque serate del 70° Festival di Saremo.

È arrivato il teaser trailer di Ferro, il documentario su Tiziano Ferro disponibile su Amazon Prime Video da giugno 2020. Il film, prodotto da Banijay Italia, promette “uno sguardo unico e intimo sulla sua vita, sugli affetti, le passioni e il suo lavoro” e “sarà ricco di filmati inediti che vedono l’artista prepararsi per il suo nuovo tour di concerti”.

Nelle immagini del promo, si vede il cantautore di Latina in una chiesa con le mani giunte. “A pensarci bene, non sarei neanche dovuto arrivare a trent’anni. Certe guerre te le porti dietro. A volte ci convivi, a volte riesci a farci pace. Quelli come me hanno l’aspettativa di vita bassa, quaranta è più di quello che avrei sperato”, dice Ferro, alludendo anche al compleanno “tondo” che festeggerà il prossimo 21 febbraio. La frase pare alquanto oscura, ma lascia intendere che il documentario sarà una vera e propria confessione privata.

Tiziano Ferro sarà ospite delle cinque serate del 70° Festival di SanremoNella prima puntata di martedì 4 febbraio interpreterà i classici Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno e Almeno tu nell’universo di Mia Martini, oltre al suo recente singolo Accetto miracoli.

Read More

De Andrè e Pfm, è ancora emozione nel film-concerto di Veltroni

fonte articolo e foto – ansa.it – redazione musica stefano rottigni.

Nelle sale live ritrovato del ’79. D. Ghezzi, c’era naturalezza.

“Fabrizio De André e PFM. Il concerto ritrovato”, ha una storia unica e affascinante come, del resto, il suo protagonista. Il documentario del concerto che Faber tenne con la Premiata Forneria Marconi a Genova il 3 gennaio del 1979, con la regia di Walter Veltroni, quasi miracolosamente si potrà vedere in 370 sale cinematografiche italiane il 17, 18 e 19 febbraio prossimi. Sono le uniche immagini di quella tournée che sono tornate alla luce grazie a un’intuizione del batterista della Pfm, Franz Di Cioccio (“io non compaio, ma non me ne frega niente, l’importante è che tutti possano vederlo”, ha detto). Di Cioccio si rammaricava con qualcuno perché non esistevano immagini di quel tour e gli venne risposto: “Guarda che ci sono”. Si arriva quindi a Piero Frattari, regista ed ex cameraman che è andato a scovarlo nel suo archivio tra oltre 40mila cassette. Un lungo, paziente lavoro di restauro (le immagini erano girate da una sola telecamera e le luci non erano affatto delle migliori) ha fatto il resto. “Il ritrovamento di quelle cassette – ha spiegato l’ex sindaco di Roma – e la loro rigenerazione, specie nello spettacolare audio 5.1, consentono a tutti di fruire della testimonianza di uno dei tour più importanti della storia della canzone italiana di quegli anni”. Perché quel concerto ha unito due mondi e pubblici musicalmente diversi, il cantautorato italiano e il rock, in un periodo, anche storicamente convulso, in cui i generi musicali sembravano compartimenti stagni in Italia. Ed è Di Cioccio, che qualche mese prima fece visita a De Andrè a Nuoro e riuscì a vincere la sua ritrosia ad andare sul palco, a raccontare come ci riuscirono. “C’erano due pubblici – ha raccontato -, separati. Noi cominciavamo ogni brano con un’introduzione solo strumentale poi arrivava lui con la sua voce: ‘Questa di Marinella è la storia vera’. Ed entrambi i pubblici applaudivano”. Il documentario ha emozionato Dori Ghezzi, vedova di De Andrè, che pure gli si era avvicinata con un poco di timore: “In realtà – ha spiegato – ho scoperto che su quel palco c’era quella naturalezza, che forse deriva dalla consapevolezza di non essere ripresi e quindi non c’era la necessità di fare del proprio meglio ma lo facevano per il piacere di farlo”. “Era come se Fabrizio e la Pfm avessero sempre suonato insieme”, ha aggiunto. Poi un aneddoto, a dimostrazione di quanto Faber sia ancora attuale, ottant’anni dopo la sua nascita. “Due anni fa ero a Roma – ha raccontato – e una bambina di cinque mi ha cantato per intera ‘La Guerra di Piero’. Poi mi ha fatto una sola domanda:’Cos’è un cadavere?'”. Nel docufilm “Fabrizio De André e PFM. Il concerto ritrovato”, prodotto da Sony Music con Except, trovano spazio La canzone di Marinella, Andrea, Il testamento di Tito, Un Giudice, Giugno ’73, La guerra di Piero, Amico fragile, Zirichiltaggia, Rimini, Via del campo, Avventura a Durango, Bocca di rosa, Volta la carta, Il pescatore. Tutte arricchite dai testi scritti a mano da Faber, che scorrono sullo schermo mentre si dipana il concerto.

Read More


Elodie, guarda il video di ‘Andromeda’

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

La canzone scritta da Mahmood e Dardust è al secondo posto della classica provvisoria di Sanremo. Giovedì la cantante porterà al festival la cover di ‘Adesso tu’ di Eros Ramazzotti.

C’è tanta Elodie, anzi, c’è solo Elodie nel video di Andromeda, il pezzo che la cantante ha presentato ieri sera al Festival di Sanremo e che si è piazzato al secondo posto della classifica stilata dalla giuria demoscopia. «L’album This Is Elodie è come se fosse una playlist e ho conservato un ultimo pezzo del puzzle, il più importante. Andromeda è la canzone che più mi rappresenta», ha detto la cantante del pezzo scritto da Mahmood e Dardust.

«Per me è già una grande soddisfazione aver fatto una cosa che mi ha divertita, che mi ha dato la possibilità di collaborare con persone che credono in me, sono molto orgogliosa perché penso di essere stata brava a scegliere chi mi sta intorno», dice Elodie nella digital cover di Rolling Stone a proposito del suo album. «La cosa che mi fa felice è che mi sto trovando, comincio a diventare una donna, ho un lavoro che mi mette sempre in difficoltà e mi piace proprio perché non mi fa accomodare. Ho ritrovato la mia famiglia, mia madre, mia sorella. Sono innamorata, ho degli amici incredibili. E che cazzo me ne frega del resto».

Nella serata di giovedì, dedicata alle cover, Elodie porterà Adesso tu di Eros Ramazzotti. «L’ho scelta per il testo, perché lui canta “nato ai bordi di periferia,” che è proprio la mia storia, è un lato di me che sta emergendo con questo disco. E Aeham Ahmad, il pianista siriano che mi accompagnerà, è nato alla periferia del mondo, in un campo profughi alle porte di Damasco».

Read More

Guarda Billie Eilish cantare ‘Yesterday’ agli Oscar 2020

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

La pop star ha reso omaggio con la canzone dei Beatles ad attori e registi scomparsi nell’ultimo anno.

Da Kobe Bryant a Terry Jones, passando per Agnès Varda, Danny Aiello, André Previn, D.A. Pennebaker, Peter Fonda, Franco Zeffirelli e ovviamente Kirk Douglas, la cerimonia degli Oscar 2020 ha reso omaggio ad attori, registi e addetti ai lavori scomparsi nell’ultimo anno nel segmento chiamato In Memoriam.

Mentre nomi e volti sfilavano sullo schermo, Billie Eilish e il fratello Finneas al pianoforte hanno suonato Yesterday dei Beatles. I due sono stati presentati da Steven Spielberg. Potete vedere il filmato qui sopra.

Eilish è oramai dappertutto. È l’artista più giovane e l’unica donna ad avere conquistato ai Grammy i cosiddetti Big Four, i quattro premi più importanti nella stessa edizione e sarà lei a interpretare il tema del prossimo James Bond No Time to Die. È l’artista più giovane della storia a farlo. Il suo ultimo singolo è everything i wanted, una storia di fama, suicidio e fratellanza.

Qui il nostro commento alla notte degli Oscar e qui l’elenco dei vincitori.

Read More