Blog

This is the category description for this category. You can change it here: Post > Categories. This is an excellent way to attract your users and explain what this category is all about and also explain what they can do in this category and how does it matter to them.

Sanremo: Piero Pelù apre gara Big della seconda serata

fonte articolo e foto – ansa.it – redazione musica.

Dedicata a Frizzi che avrebbe compiuto 62 anni.

Questa l’uscita dei Big in gara per la seconda serata del 70/mo festival di Sanremo: Piero Pelù, Elettra Lamborghini, Enrico Nigiotti, Levante, Pinguini Tattici Nucleari, Tosca, Francesco Gabbani, Paolo Jannacci, Rancore, Junior Cally, Giordana Angi, Michelle Zarrillo. La sfida tra le Nuove Proposte vedrà affrontarsi Martinelli e Lula contro Fasma, e Marco Sentieri contro Matteo Faustini. I due vincitori degli scontri diretti approderanno alla semifinale, che vede già qualificati Tecla e Leo Gassmann.
    La seconda serata del Festival di Sanremo, stasera 5 febbraio, sarà dedicata idealmente a Fabrizio Frizzi che oggi avrebbe compiuto 62 anni. Sul nome dell’amatissimo presentatore, morto due anni fa, i giornalisti della sala stampa si sono alzati in piedi ad applaudire, in segno di omaggio.

Read More

Torna la musica sotto la Piramide, Cocoricò riapre a Pasqua

fonte articolo e foto – ansa.it – redazione musica.

Debutto atteso l’11/4 dopo passaggio locale a nuova gestione.

Si tornerà a ballare sotto la piramide di vetro del Cocoricò. Lo storico locale riccionese – uno dei templi internazionali del mondo della notte – è atteso a riaprire i battenti il prossimo 11 aprile. Dopo il ‘tam tam’ e le indiscrezioni online la data è comparsa su Facebook in una pagina-evento organizzata da Aries Vip Cocoricò in cui la ‘festa’ è fissata per sabato 11 aprile dalle 23 alle 5.30, la notte di Pasqua.
    Il celebre locale, chiuso in seguito al fallimento della società che lo aveva in gestione decretato lo scorso giugno, è stato rilevato, lo scorso ottobre, dall’imprenditore Enrico Galli già patron di una delle discoteche storiche della Riviera romagnola, l”Altromondo Studios’ che ha siglato con la proprietà dell’immobile un accordo della durata di otto anni per la gestione del ‘Cocco’, pronto a rinascere e a aprire una nuova stagione nella cornice di un progetto a lungo termine e di ampio respiro.
    La discoteca, simbolo delle notti trasgressive degli anni ’90, era stata dichiarata fallita lo scorso 4 giugno dal Tribunale di Rimini che aveva respinto la richiesta di concordato preventivo e accolto la richiesta di fallimento presentata dall’Agenzia delle Entrate per una cifra superiore gli 800.000 euro.
    Nel corso degli anni il gruppo Cocorico’ ha vissuto vicende alterne, dalle indagini penali condotte dalla Guardia di Finanza sui bilanci a partire dal 2012 per evasione d’Iva, per finire ai problemi legati ai mancati pagamenti di artisti, tra cui il dj Gabry Ponte che ha aveva chiesto il sequestro dei marchi Titilla e Memorabilia. Nato nel 1989, il Cocoricò si era affermato negli ambienti della musica techno, ospitando star della consolle internazionali e diventando uno dei ‘fari’ del divertimento notturno italiano ed europeo. Nel 2015 la discoteca era stata chiusa 4 mesi per ordine del Questore di Rimini dopo la morte di un 16enne di Città di Castello stroncato all’interno del locale a seguito dell’assunzione di ecstasy.

Read More


Gli Smashing Pumpkins pubblicheranno un doppio album quest’anno

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

L’ha annunciato Billy Corgan, che ha rivelato pure di avere 21 canzoni pronte.

Gli Smashing Pumpkins pubblicheranno un nuovo doppio album quest’anno. Ad annunciarlo è Billy Corgan in persona. La band, con i membri fondatori recentemente reintegrati James Iha e Jimmy Chamberlin, ha rilasciato l’ultimo disco Shiny and Oh So Bright, Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun nel 2018.

Recentemente Corgan aveva rivelato di avere 21 canzoni pronte e ora ha confermato che il nuovo disco, che stanno registrando a Nashville, sarà un doppio album e uscirà nel 2020.

“Per molti versi, questo è il primo vero album (dopo la reunion) in cui ci siamo messi lì e abbiamo fatto un classico disco alla Pumpkins ‘buttiamo tutto contro il muro e vediamo cosa succede’”, ha spiegato Corgan a Tennessean, prima di rivelare lunghezza e data di uscita. “Ci stiamo lavorando da oltre un anno. Al momento sono 21 canzoni, lo pubblicheremo come doppio album quest’anno”.

“Si tratta del primo disco da quando è uscito Machina nel 2000, in cui io, James e Jimmy abbiamo lavorato su qualcosa per molto tempo. Ha una base concettuale più ampia e una grande varietà dal punto di vista musicale”.

Ha continuato: “Nell’ultimo ci siamo un po’ buttati, tipo ‘registriamo alcune cose molto velocemente e vediamo che succede’… quindi sono eccitato perché stiamo correndo un rischio e provando a portare qualcosa di nuovo, invece di limitarci a fare ciò per cui siamo conosciuti”.

Read More

Tomorrowland 2020: da David Guetta ad Armin van Buuren. Ecco la line-up

fonte articolo e foto – rockol.it – redazione musica.

Sono stati annunciati gli artisti che il prossimo luglio animeranno l’edizione 2020 del festival di musica elettronica che si svolge in Belgio.

Prenderà il via il prossimo 17 luglio il primo dei due weekend dell’edizione 2020 del Tomorrowland – il festival di musica elettronica che si svolge in Belgio dal 2005 – e che si concluderà il 26 luglio, con l’evento conclusivo del secondo fine settimana. Oggi, 24 gennaio, gli organizzatori della manifestazione hanno annunciato la line up completa degli artisti che saliranno in consolle e animeranno il parco De Schorre, nei pressi della cittadina belga di Boom

Quest’anno tra i protagonisti che animeranno la sedicesima edizione del festival ci saranno nomi di spicco della scena EDM mondiale come, tra gli altri, Afrojack (19 luglio e 25 luglio), David Guetta (26 luglio), Dimitri Vegas & Like Mike (18, 19 e 25 luglio), Marshmello (18, 24  luglio), Nervo (17 luglio e 26 luglio) e Timmy Trumpet (17 e 24 luglio). Non mancheranno poi esponenti della techno come, per esempio, Adam Beyer (19 e 25 luglio), Amelie Lens (17 e 24 luglio), Adriatique (17 luglio e 25 luglio), Carl Cox (17 luglio e 26 luglio), Enrico Sangiuliano (19 luglio), Maceo Plex (26 luglio) e Marcel Dettmann (26 luglio).

Il Tomorrowland ospiterà anche il set di Armin van Buuren (17, 19, 25 e 26 luglio) e di altri artisti del genere trance come, per fare qualche nome, Cosmic Gate (26 luglio), Gareth Emery (19, 26 luglio) e Tiësto.

Come segnalato sul sito del Tomorrowland, i biglietti per tutti i live del festival e per i pacchetti DreamVille saranno in prevendita a partire dalle ore 17 del 25 gennaio. La manifestazione si svolge dal 17 al 19 luglio e dal 24 al 26 luglio.

Ecco la line up completa, consultabile nel dettaglio sul sito della manifestazione a questo indirizzo:

Read More


I Guns N’Roses hanno suonato ‘Knockin’ On Heaven’s Door’ per Kobe Bryant

fonte articolo e foto – rollingstone.it – redazione musica.

«Voglio dedicare questo brano a Kobe e a tutte le persone che hanno perso la vita in quel tragico incidente».

La prima esibizione dei Guns N’ Roses nel 2020 è stata lo scorso venerdì al Super Bowl Music Fest di Miami. Verso la fine del concerto, prima di suonare Knockin’ on Heaven’s Door, Axl Rose ha parlato dell’incidente in cui hanno perso la vita Kobe Bryant, la figlia Gianna e altre sette persone: «Voglio dedicare questo a Kobe, a sua figlia, a tutti i presenti in quel volo, a tutte le famiglie colpite da questo tragico evento». Sul grande schermo dietro di loro, le immagini di Kobe. Ecco le riprese effettuate da un fan:

Read More

Gorillaz, la nuova musica è arrivata: ascolta ‘Momentary Bliss’

fonte articolo e foto – rockol.it – redazione musica.

È il primo episodio del progetto “Song Machine”: i Gorillaz sono tornati e ce lo fanno sapere con “Momentary Bliss”.

Il primo episodio della nuova serie audiovisiva dei Gorillaz, battezzata “Song Machine”, è uscito e porta il titolo di “Momentary Bliss”. Il brano è il primo materiale inedito della formazione animata dietro alla quale si nascondono Damon Albarn e Jamie Hewlett dall’uscita di “The Now Now”, album dal quale i Gorillaz aveva estratto i singoli “Humility”, “Hollywood” e “Tranz”. Potete guardare e ascoltare “Momentary Bliss”, con i featuring di slowthai e degli Slaves, qui sotto:

Il primo episodio della nuova serie audiovisiva dei Gorillaz, battezzata “Song Machine”, è uscito e porta il titolo di “Momentary Bliss”. Il brano è il primo materiale inedito della formazione animata dietro alla quale si nascondono Damon Albarn e Jamie Hewlett dall’uscita di “The Now Now”, album dal quale i Gorillaz aveva estratto i singoli “Humility”, “Hollywood” e “Tranz”. Potete guardare e ascoltare “Momentary Bliss”, con i featuring di slowthai e degli Slaves, qui sotto:

Quanto al seguito di “Momentary Bliss” la band britannica ha fatto sapere che gli episodi successivi saranno diffusi sporadicamente, “in diretta opposizione rispetto al tradizionale ciclo registrazione/singolo/album”. Non si sa dunque quando le nuove puntate di “Song Machine” vedranno la luce.

I Gorillaz sono discograficamente fermi a “The Now Now”, il sesto album della band virtuale. Nell’estate del 2018 il gruppo – ovvero Damon Albarn e la fitta squadra di ospiti che lo accompagnava – si è esibito per la prima volta nella sua carriera in Italia, al Lucca Summer Festival.

Read More


Zucchero ospite nella serata di mercoledì

fonte articolo e foto – ansa.it – redazione musica.

Zucchero nei prossimi mesi sarà impegnato con il tour di D.O.C.

Zucchero “Sugar” Fornaciari, uno degli artisti italiani più amati e apprezzati nel mondo, ritorna sul palco del Teatro Ariston come ospite del 70/o Festival di Sanremo, nella serata di mercoledì 5 febbraio.
    Zucchero nei prossimi mesi sarà impegnato in tutto il mondo con il tour di presentazione di D.O.C, ultimo disco di inediti da cui sono stati estratti i singoli Freedom e Spirito nel buio.

Read More

Riki, ero stufo e così sono sparito per un po’

fonte articolo e foto – ansa.it – redazione musica claudia fascia.

Nel mirino per aver spoilerato cover, “l’ho fatto ingenuamente”.

Nel 2017, grazie alla partecipazione ad Amici di Maria De Filippi e alla vittoria nella categoria Canto, è l’artista italiano che vende più dischi in assoluto (310mila copie fisiche con l’ep Perdo le Parole e l’album Mania). L’anno successivo è un sold out dietro l’altro per il suo primo tour, che comprende anche il Forum di Assago. Si moltiplicano i like sui social (solo su Instagram ha oltre un milione di follower). Successo, fan, popolarità: sembra tutto facile per Riki Marcuzzo. Ma ad un certo punto qualcosa si rompe e lui dice basta. “Non lo nego, mi ero stufato – racconta il 28enne di Segrate -. Al ristorante ero assalito, non potevo andare in giro. Ero assuefatto, non mi stupiva più quello che mi succedeva intorno. Il successo, cui sono comunque grato, mi toglieva ogni energia. E così sono sparito per un po'”.
Ora, dopo un anno di pausa, è tornato: più maturo, più consapevole (anche del fatto che non sarà più come prima), con un’esperienza oltreoceano in America Latina e le idee chiare.
“Non rinnego niente e rifarei tutto, ma non voglio più essere etichettato solo come il belloccio da talent – si sfoga, lui che è laureato in design e nel frattempo ha messo su un’azienda di merchandising per artisti e una di interior design -. Voglio dimostrare di avere un pensiero a 360 gradi. So che non avrò più quel fanatismo di tre anni fa, ma a dirla tutta neanche lo cerco”.
Per ripartire ha scelto il Festival di Sanremo, dove sarà in gara con la ballad Lo sappiamo entrambi, che lui stesso ha scritto. “Era la canzone giusta per questo momento, senza facili strizzate d’occhio alla stampa o al pubblico. Ultima spiaggia? Non posso dire di non sentire la pressione, ma quello che sarà, sarà. Non mi interessa il risultato, sono in pace con me stesso – aggiunge -. All’Ariston cercherò di essere quello che sono, consapevole della risonanza che può dare quel palco”.
Anche commettendo qualche errore, come quello che l’ha fatto finire nel mirino per aver spoilerato sui social una parte della cover L’edera di Nilla Pizzi, presentata a Sanremo nel 1958.
“L’ho fatto ingenuamente, sono abituato a condividere tutto sui social e non sapevo andasse contro il regolamento. Quando mi hanno fatto notare che avevo commesso un errore, ho eliminato immediatamente i 20 secondi di video dai social”. La Rai, tenuto conto della buona fede dell’artista, non procederà alla sua esclusione. “Sono arrivato ben ultimo nella consegna del titolo della cover. Ero molto indeciso, volevo portare l’Italiano di Toto Cutugno, ma ci aveva già pensato Francesco Gabbani. Poi ho pensato che recuperare un pezzo di storia come questa fosse l’omaggio più vero che potessi fare al festival”, spiega poi.
La partecipazione al festival ha reso necessario anche rimandare l’uscita del suo nuovo album (vedrà la luce prima dell’estate) e posticipare, rispettivamente al 3 e all’11 ottobre, le due date nei palasport di Roma e Milano, previste inizialmente per febbraio. “Il disco – spiega – è il giusto passaggio tra quello che ero prima e quello che sono ora”. Il progetto racconta la nuova fase artistica di Riki e si nutre anche dell’esperienza in Sud America dove ha iniziato una collaborazione con la band latina CNCO ed ha debuttato in Argentina, Messico, Colombia. “Ma non sarà un disco reggaeton”, dice come a tranquillizzare i fan.
L’ultima domanda è sulle polemiche su Junior Cally che hanno avvelenato la vigilia. “Lui è un rapper, e i rapper hanno un certo tipo di linguaggio, e parlano di droga e sesso. Se il festival vuole il rap deve accettarlo. Io non assolvo e non condanno, faccio musica diversa. Ma mi rendo conto che queste canzoni arrivano anche a bambini di 8 anni che non hanno gli strumenti per comprendere cosa stanno ascoltando”.

Read More